Etichette resistenti per ambienti difficili: tutte le soluzioni 

27 Ottobre 2020

Le etichette speciali resistenti a prodotti chimici, solventi e detergenti, vengono applicate su prodotti che richiedono una protezione specifica. Si tratta perlopiù di articoli che hanno la necessità di essere preservati nel tempo da tutte le condizioni esterne e che possano compromettere la leggibilità di informazioni importantissime stampate sulle etichette. 

Prodotti chimici, solventi, sostanze oleose e detergenti, sono tutti elementi che, entrando in contatto con le informazioni stampate sulle etichette, possono causare la cancellazione parziale o totale delle stesse. Per tale ragione, prima di procedere alla programmazione della stampa di queste etichette, è importante valutare e analizzare tutte le caratteristiche richieste. 

Realizzata e ideata graficamente l’etichetta, lo step successivo deve essere quello di comprendere e prevedere il rischio di contatto con queste sostanze pericolose, rispettando le specifiche tecniche

Tipologie di etichette idonee e resistenti: 

Etichette 3M

Le etichette durevoli 3M sono specifiche per la protezione dei dati e delle informazioni stampate su prodotti particolari. Si tratta di etichette che richiedono una cura particolare nel processo di stampa e taglio. Vengono prodotte con un obiettivo specifico: assicurare una tenuta di stampa nel tempo. 

Le tipologie di etichette 3M:

  • Poliestere per superfici extra LSE, plastiche riciclate e molto rugose;
  • Poliestere per superfici LSE, verniciate a polvere, unte;
  • Poliestere per superfici HSE, ad alta energia superficiale;
  • Poliestere per superfici LSE, a bassa energia superficiale;
  • Acetone Resistant, etichette durevoli e resistenti a sostanze chimiche;
  • Scotch Cal, etichette per superfici ricurve ed applicazioni esterne;
  • Marcatura Laser per massima indelebilità;
  • Etichette adesive resistenti al calore
  • Tamper Evident: etichette resistenti create per sigilli di sicurezza e anticontraffazione

Etichette per sterilizzazione 

Le etichette speciali per sterilizzazione devono rispettare gli aggiornamenti legislativi relativi al loro impiego. Le informazioni stampate su questa tipologia entreranno in contatto con temperature e sostanze particolarmente dannose. Nello specifico: 

  • etichette per sterilizzazione con vapore (10 min a 121°);
  • etichette per sterilizzazione con ossido di etilene: per il settore del legno, per chi fa pallet ad esempio;
  • etichette per sterilizzazione con gas plasma o perossido di idrogeno: per sterilizzare gli strumenti in metallo o acciaio nel settore medicale;
  • etichette per sterilizzazione con raggi gamma: sono etichette in Tyvec da apporre sulle buste sterilizzate con gli strumenti chirurgici

Per chi si affaccia alla produzione di questo tipo di etichette, non può prescindere dal fare un’analisi accurata dei materiali e delle reazioni di questi su alcuni prodotti, questo non è sempre semplice, infatti per una consulenza più approfondita sulle etichette 3M contattaci compilando il form: